DURE NOVITA’

La presente per segnalare che l’aggiornamento del sito web della CA sarà terminato entro trenta giorni…… e non solo

 

il DL 70/11ha introdotto numerose novità come il chiarimento dei debiti tributari ex art  38 codice dei contratti, altre novità in attuazione delle diverse modifiche legislative sono :

 

– registro degli avvalimenti ( istituto dell’art 49 codice dei contratti)

– comunicazione del falso dei requisiti degli art 38,39, 48

– attuazione completa della filiera art 3 l. 136/10(cfr dt 4 AVCP 2011)

In particolare la circolare ullustra alcuni casi ed alcune esemplificazioni, ma occorre fare attenzione su particolari acquisti, ad esempio i Personal Computer, infatti nell’esempio esimente riportato nella determinazione n.4 si parla di acquisto di PC ( inteso in fattura ns passiva un codice articolo, attività quindi industriale)  e non dell’acquisto di pezzi assemblati ( attività commerciale) come frequentemente accade nelle piccole PP.AA.

A partire dal 15settembre ci saranno gli incontri informativi.

 

Saluti.

Assicurazione

Questo format per la procedura con affidamento in economia è il più quotato al momento.

in allegato avviso e modello di partecipazione

vogliate apportare il CIG sui due modelli

BANDO_GARA_as_201112_rivisto.doc
MODULO__OFFERTA_DITTE_Gara_Asssicurazione_2011_12.doc

Ordinativo Informatico Locale OIL ( e non solo )

L’ordinativo informatico di incasso e pagamento è un’evidenza elettronica che, grazie alla firma digitale, possiede piena validità amministrativa e contabile ed è in grado, quindi, di sostituire a tutti gli effetti l’ordinativo cartaceo. In questo modo, come già avviene per tutti i processi di informatizzazione dei flussi documentali, le Pubbliche Amministrazioni anche in relazione ai rapporti con le banche tesoriere, potranno procedere alla completa dematerializzazione degli ordinativi. La procedura consente la generazione, la gestione e la trasmissione telematica dei mandati di pagamento e delle reversali di incasso dall’Ente alla Banca cassiera o tesorier, in modalità compatibile con i sistemi di firma digitale   (firma elettronica qualificata) e conformemente alla vigente normativa (circalre ABI n. 35 del 7 agosto 2008).

Gli ordinativi informatici (di incasso e di pagamento) sostituiscono completamente i relativi documenti cartacei. La firma digitale garantisce l’autenticità, la riservatezza e l’integrità delle informazioni.

La procedura consente di firmare digitalmente gli ordinativi informatici e di visualizzare gli esiti di caricamento, esecuzione, rifiuto prodotti dalla Banca Tesoriera.

Gestisce, inoltre, l’acquisizione di flussi firmati presso l’ente da inviare alla Banca Tesoriera.

In entrambi i casi l’Ente invia, mediante un collegamento telematico, gli ordinativi informatici generati e la Banca Tesoriera provvede a :

  • verificare e confermare la ricezione del flusso
  • verificare la validità formale delle sottoscrizioni
  • verificare i poteri di firma (comunicati in precedenza alla banca)
  • convertire l’ordinativo da formato XML a testo standard di tesoreria
  • generare la conferma di ricezione per ordinativo
  • acquisire in tempo reale gli ordinativi contenuti nel flusso ricevuto
  • generare la ricevuta applicativa con indicato, per ciascun documento, l’esito dell’acquisizione ed eventuali errori (di merito) riscontrati

Il prodotto gestisce la firma automatizzata o volontaria delle ricevute di acquisizione/esecuzione dell’ordinativo generate dalla Banca Tesoriera.

L’ordinativo informatico è perfettamente integrato nella gestione telematica del servizio di tesoreria.

Integrazione convenzione di cassa