La prova che il PTTI proposto alle scuole è inadeguato.

Invio lo stralcio del portale della Presidenza del CdM e del Ministero della PPAA e semplificazione che sottolinea l’inutilità di adeguarsi al PTTI ma invita ad adeguarsi al FOIA ( Piano di coordinamento)

 

Avviso Importante

Il nuovo Decreto legislativo sulla trasparenza (noto anche come FOIA), approvato nel corso del Consiglio dei Ministri di lunedì 16 maggio 2016, è stato pubblicato nella G.U. n.132 del 8-6-2016.

Tale Decreto comporta, tra gli adempimenti richiesti alle pubbliche amministrazioni, anche la revisione e l’adeguamento dei documenti, delle informazioni e dei dati pubblicati sui siti istituzionali.

E’ inoltre previsto (art. 42) che le pubbliche amministrazione siadeguino alle modifiche introdotte entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del Decreto stesso.

Ciò premesso, al fine di evitare che l’utilizzo della Bussola della trasparenza restituisca a coloro che la utilizzano informazioni e dati non corretti, ne viene temporaneamente disabilitato l’uso.

La Bussola verrà riattivata al completamento delle modifiche necessarie per rendere il sistema conforme a quanto previsto dal FOIA.

PTTI PROPOSTO ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE “INADEGUATO”

PTTI USR CAMPANIA .

 

L’USR Campania ha inviato alle I.S. un modello di PTTI per agevolarle nella redazione del piano.

 

“STRANAMENTE” è sfuggito che il piano non dovrà più chiamarsi PTTI ma “Coordinamento con

 

il Piano triennale per la prevenzione della corruzione” come chiaramente detto all’articolo 10

 

comma 1 lettera a) del D.lgs 97/16.

 

A ben vedere, inoltre, sono richiamate nelle “norme di riferimento” anche quelle inapplicabili alle Istituzioni Scolastiche, e.g. l’articolo 14 del 33/13 che verrà modificato intimamente a partire dall’entrata in vigore del D.Lgs 97/16 .

 

Ancora è importantissimo ricordare che il FOIA, gli appalti ed il CAD viaggeranno di pari passo quindi è chiaramente inadeguato il PTTi che dovrebbe chiamarsi COORDINAMENTO CON il PTPC .

 

E’ inadeguato anche perché stereotipato, occorre solo mettere nome dell’ISA e del DS, un po’ come se in in piano di sicurezza dei lavoratori cambiassimo solo il nome del Titolare.

 

Vi invito a riflettere sulle scelte, anche perché la verifica sull’adeguatezza del piano è onere dell’ANAC e non dell’USR , e negli ultimi mesi MIUR, USR ed associazioni ne hanno fatto di gaffe sull’anticorruzione , ma non voglio fare polemiche, in fondo per tutti resto un “terrorista dell’informazione”.

 

Altra cosa “strana” è la stipulazione richiesta del patto d’integrità con i fornitori, che voglio ricordare è obbligatorio per avere il rating d’impresa, elemento ormai essenziale per contrarre la PA, cfr art 83 comma 10 D.Lgs 50/16.

 

Questo è la prova che il detto meglio tardi che mai non funziona nella PA.

Si consiglia anche di leggere :

Nuovo decreto sulla trasparenza e FOIA, obblighi anche per le Istituzioni Scolastiche.

Pubblicato il D.Lgs 97/2016 attuativo dell’articolo 7 L. 124/2015

Fasi del Nuovo codice appalti

Procedura nomina RT e RPC

Chiarimenti sul PTTI

 

 

 

Nuovo decreto sulla trasparenza e FOIA, obblighi anche per le Istituzioni Scolastiche.

Il D.Lgs 97/2016 è rivolto a tutte le PA ed a tutte le istituzioni anche privatistiche che sono richiamate direttamente dal decreto.

 

Chiaramente siamo ben lontani da una disciplina che avrebbe dovuto introdurre in Italia in paradigma del FOIA , ma già a parlarne è una buona cosa.

 

 

 

Il D.Lgs in esame in realtà modifica, novandolo, il vecchio 33/13 raccogliendo alcune perplessità trattate in dottrina e tramutandole in legge scritta .

 

L’articolo 3 come già detto fa chiarezza sull’ambito di applicazione della nuova disciplina sulla trasparenza richiamando l’articolo 1 comma 2 del D.Lgs 165/01, ed aggiungendo “nero su bianco” in maniera direi ripetitiva gli altri destinatari dell’applicazione normativa.

 

L’articolo 4, all’ultimo richiamo , introduce una chiara clausola di salvaguardia delegando l’ANAC ad una disciplina semplificativa per i comuni con popolazione inferiore ai 15000 abitanti e per gli Ordini Professionali .

 

E’ importante notare che non c’è nessuna deroga per le Istituzioni Scolastiche, come già ampliamente trattato da una parte di esperti “non faziosi” cfr. lo scrivente ed Orizzonte Scuola, oltre che dall’ Huffington Post .

 

Tralasciando il fulcro del nostro proto-FOIA, cioè le modifiche all’articolo 5 del 33/13 apportate dal D.Lgs 97/2016 entrerei nel tecnico analizzando gli istituti che hanno creato maggiori problemi applicativi .

 

L’articolo 13 d D.lgs 97/2016 cambia l’articolo 14 del D.Lgs 33/13 sin dalla rubricazione che da “Obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico “ diventa

 

Obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico “ .

 

Ma la più incisiva modificazione è palesata dal comma b dell’articolo 1 dello stesso articolo che trasforma ( con grossa mia soddisfazione e di tutti i tecnici del settore ) “le pubbliche amministrazioni pubblicano con riferimento a tutti i propri componenti” in “lo Stato, le regioni e gli enti locali pubblicano”

 

Questa importante variazione permette di non applicare più l’articolo 2 della L. 441/82 alle piccole realtà, procedura gravosa e che diverse volte ha creato più danni interni che vantaggi pubblicistivi verso l’esterno .

 

Altra modifica incisiva è data all’articolo 15 del decreto trasparenza dall’articolo 14 dl c.d. FOIA, infatti il monitoraggio ora è spostato solo sugli incarichi di collaborazione e consulenza tralasciando gli incarichi dirigenziali .

 

 

Il punto cruciale del decreto tuttavia è da ricercarsi all’articolo 42, le disposizioni transitorie, ove è chiarito che :

* tutte le PA ( e gli altri coinvolti ) devono adeguarsi entro un anno facendo una ricognizione di tutti gli adempimenti di cui sono manchevoli in modo da poter utilizzare meglio gli “OPEN DATA”, tenendo anche conto dell’allegato B del D.Lgs 97/2016 che riporto in copia subito appresso .

     ALLEGATO B (articolo 9-bis)         ==================================================================  |   |              |            |                 |   Obblighi   |  |   |              |  Amm. che  |     Norma/e     | previsti dal |  |   |  Nome della  | detiene la |  istitutiva/e   | d.lgs. n. 33 |  |   |  banca dati  | banca dati |della banca dati |   del 2013   |  +===+==============+============+=================+==============+  |   |              |            |                 |Art. 15 (tito-|  |   |              |            |                 |lari di inca- |  |   |              |            |                 |richi di      |  |   |              |            |                 |collabora-    |  |   |              |            |                 |zione o consu-|  |   |              |            |                 |lenza);       |  |   |              |            |                 |art. 17 (dati |  |   |              |            |                 |relativi al   |  |   |              |            |                 |personale non |  |   |              |            |                 |a tempo       |  |   |              |            |                 |indeter-      |  |   |              |            |- Artt. 36,      |minato);      |  |   |              |            |co. 3, e 53 del  |art. 18 (dati |  |   |              |            |d.lgs. n. 165 del|relativi      |  |   |              |            |2001;            |agli inca-    |  |   |              |            |- art. 1,        |richi         |  |   |              |            |co. 39-40,       |conferiti ai  |  |   |              |            |della legge      |dipendenti    |  |1. |   Perla PA   |   PCM-DFP  |n. 190 del 2012  |pubblici)     |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art. 16, co.  |  |   |              |            |                 |1-2 (dota-    |  |   |              |            |                 |zione orga-   |  |   |              |            |                 |nica e costo  |  |   |              |            |                 |del personale |  |   |              |            |                 |con rapporto  |  |   |              |            |                 |di lavoro a   |  |   |              |            |                 |tempo indeter-|  |   |              |            |                 |minato);      |  |   |              |            |                 |art. 17 (dati |  |   |              |            |                 |relativi al   |  |   |              |            |                 |personale     |  |   |              |            |                 |non a tempo   |  |   |              |            |                 |indeter-      |  |   |              |            |                 |minato);      |  |   |              |            |                 |art. 21, co. 1|  |   |              |            |                 |(dati sulla   |  |   |    SICO -    |            |                 |contratta-    |  |   | Sistema Cono-|            |                 |zione col-    |  |   | scitivo del  |            |                 |lettiva       |  |   |  personale   |            |                 |nazionale);   |  |   |  dipendente  |            |                 |art. 21, co. 2|  |   |  dalle Am-   |            |Artt. 40-bis, co.|(dati sulla   |  |   |  ministra-   |            |3, e 58-62 del   |contratta-    |  |   |  zioni pub-  |   MEF-RGS  |d.lgs. n. 165 del|zione integra-|  |2. |    bliche    |   (IGOP)   |2001             |tiva)         |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art. 21, co. 1|  |   |              |            |                 |(dati sulla   |  |   |              |            |                 |contrattazione|  |   |              |            |                 |collettiva    |  |   |              |            |                 |nazionale);   |  |   |              |            |                 |art. 21, co. 2|  |   |   Archivio   |            |Artt. 40-bis, co.|(dati sulla   |  |   |   contratti  |            |5, e 47, co. 8,  |contratta-    |  |   |  del settore |            |del d.lgs. n. 165|zione integra-|  |3. |   pubblico   | ARAN CNEL  |del 2001         |tiva)         |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art. 22 (dati |  |   |              |            |                 |relativi ai   |  |   |              |            |                 |soli Enti     |  |   |              |            |                 |locali riguar-|  |   |              |            |                 |danti enti    |  |   |              |            |                 |pubblici      |  |   |              |            |                 |vigilati,     |  |   |              |            |                 |enti di di-   |  |   |              |            |                 |ritto privato |  |   |              |            |                 |in controllo  |  |   |              |            |                 |pubblico,     |  |   |   SIQuEL -   |            |                 |parteci-      |  |   |Sistema Infor-|            |                 |pazioni in so-|  |   |    mativo    |            |Art. 1, co. 166- |cieta' di     |  |   | Questionari  | Corte dei  |167, della legge |diritto pri-  |  |4. | Enti Locali  |   conti    |n. 266 del 2005  |vato)         |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art. 22, commi|  |   |              |            |                 |1 e 2 (dati   |  |   |              |            |                 |relativi a    |  |   |              |            |                 |societa', enti|  |   |              |            |                 |pubblici e    |  |   |              |            |                 |enti di       |  |   |              |            |                 |diritto pri-  |  |   |              |            |                 |vato parte-   |  |   |              |            |                 |cipati dalle  |  |   |              |            |                 |ammini-       |  |   |              |            |                 |strazioni     |  |   |              |            |                 |pubbliche o   |  |   |              |            |                 |in cui le Am- |  |   |              |            |                 |ministra-     |  |   |              |            |                 |zioni nomi-   |  |   |              |            |                 |nano propri   |  |   |              |            |                 |rappresen-    |  |   |              |            |                 |tanti negli   |  |   |              |            |- Art. 2, co.    |organi di go- |  |   |              |            |222, della legge |verno);       |  |   |              |            |n. 191 del 2009; |art. 30       |  |   |              |            |- art. 17, co.   |(dati rela-   |  |   |              |            |3-4, del decreto-|tivi a beni   |  |   |              |            |legge n. 90 del  |immobili      |  |   |              |            |2014, conver-    |posseduti o   |  |   |              |            |tito, con modifi-|detenuti      |  |   |              |            |cazioni, dalla   |delle ammini- |  |   |  Patrimonio  |            |legge n. 114 del |strazioni     |  |5. |   della PA   |   MEF-DT   |2014             |pubbliche)    |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |- Art. 1, co. 10,|              |  |   |              |            |del decreto-legge|              |  |   |              |            |n. 174 del 2012, |Art. 28, co. 1|  |   |              |            |convertito, con  |(pubblicita'  |  |   |              |            |modificazioni,   |dei rendi-    |  |   |  Rendiconti  |            |dalla legge n.   |conti dei     |  |   |  dei gruppi  |            |213 del 2012;    |gruppi consi- |  |   |  consiliari  | Corte dei  |- d.P.C.M. 21    |liari regio-  |  |6. |  regionali   |   conti    |dicembre 2012    |nali)         |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art.29, co. 1 |  |   |              |            |                 |(bilanci      |  |   |              |            |                 |preventivi    |  |   |              |            |                 |e consuntivi  |  |   |              |            |                 |delle am-     |  |   |              |            |                 |ministrazioni |  |   |              |            |                 |pubbliche)    |  |   |              |            |                 |Art. 37,      |  |   |              |            |                 |comma 1,      |  |   |              |            |                 |lett. a), b), |  |   |              |            |                 |c) (informa-  |  |   |              |            |                 |zioni relative|  |   |              |            |                 |alle procedure|  |   |              |            |                 |per l'affida- |  |   |              |            |                 |mento e       |  |   |              |            |- Art. 13 della  |l'esecuzione  |  |   |              |            |legge n. 196 del |di opere  e   |  |   |              |            |2009;            |e lavori)     |  |   |              |            |- decreto        |Art. 38,      |  |   |              |            |del Ministro     |Pubblicita'   |  |   |              |            |dell'economia e  |dei processi  |  |   |              |            |delle finanze n. |di pianifi-   |  |   |              |            |23411 del 2010;  |cazione,      |  |   | BDAP - Banca |            |- d.lgs. n. 229  |realizzazione |  |   | Dati Ammini- |            |del 2011;        |e valutazione |  |   |  strazioni   |            |- d.lgs. n. 228  |delle opere   |  |7. |  Pubbliche   |   MEF-RGS  |del 2011;        |pubbliche     |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |  REMS (Real  |            |                 |              |  |   |Estate Manage-|            |                 |              |  |   | ment System) |            |                 |              |  |   |- Sistema di  |            |                 |              |  |   |  Gestione    |            |                 |              |  |   | degli Immo-  |            |                 |Art. 30 (beni |  |   | bili di Pro- |            |                 |immobili e    |  |   | prieta' Sta- |            |                 |gestione del  |  |8. |     tale     |   Demanio  |                 |patrimonio)   |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art. 37, co. 1|  |   |              |            |                 |(informazioni |  |   |              |            |                 |relative      |  |   |              |            |                 |alle procedure|  |   |              |            |                 |per l'affida- |  |   |              |            |                 |mento e       |  |   |              |            |- Art. 62-bis    |l'esecuzione  |  |   |BDNCP - Banca |            |del d.lgs. n. 82 |di opere      |  |   |     Dati     |            |del 2005 ;       |e lavori      |  |   |  Nazionale   |            |- art. 6-bis del |pubblici,     |  |   |  Contratti   |            |d.lgs. n. 163    |servizi e     |  |9. |   Pubblici   |    ANAC    |del 2006         |forniture)    |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+  |   |              |            |                 |Art. 37, co. 1|  |   |              |            |                 |(informazioni |  |   |              |            |                 |zioni rela-   |  |   |              |            |                 |tive alle     |  |   |              |            |                 |procedure per |  |   |              |            |                 |l'affidamento |  |   |              |            |Artt. 66, co. 7, |e l'esecuzione|  |   |              |            |122, co. 5 e 128,|di opere e    |  |   |   Servizio   |            |co. 11, del      |lavori pub-   |  |   |   Contratti  |            |d.lgs. n. 163    |blici, servizi|  |10.|   Pubblici   |    MIT     |del 2006         |e forniture)  |  +---+--------------+------------+-----------------+--------------+

E’ da notare che non si tiene conto del D.Lgs 50/2016 , ma del previgente decreto 163,

 

 

Pubblicato il D.Lgs 97/2016 attuativo dell’articolo 7 L. 124/2015

Dal 23 Giugno entrerà in vigore la nuova norma sulla trasparenza e sull’anticorruzione .

Sono in programma lacune giornate di informazione generale sul :

* Nuovo codice degli appalti

* Dematerializzazione e nuovo CAD

* FOIA ( Freedom of Information Act )

Gli argomenti sono intimamente legati .

In sede formativa verrà simulata una procedura di acquisto di beni standardizzati investendo le norme di cui sopra.

CHi è interessato ad ospitare la formazione si faccia vivo,

 

vincenzo de prisco